Acciaroli. 19-25 Luglio 2014. Parte 1.

La casa – Sabato 19, Domenica 20
2014-07-19 11.26.05Sono le 13:32, stando al mio cellulare. Sto scrivendo su un tavolo quadrato coperto da una cerata blu e bianca, a quadroni. Ci sono dei disegni che ricordano il mare, sulla cerata, in giallo e rosso: ancore, barche, bandiere…
Questa stanza è il salotto/sala da pranzo, che poi è anche il posto dove dormo io. È tinteggiata di bianco, come il resto della casa […] La casa mi piace. La mia stanza ha un balcone che affaccia sul mare. Si vede una bella fetta del paesino, è vicina al centro. In un angolo sulla sinistra si vede la statua della Madonna. Sono legato a quella statua neanche fossi un fedele. Ho molti bei ricordi legati a quella Vergine bianca, e al pontile che conduce da lei. È una bella passeggiata.

Tornando alla casa, oltre alla “mia” stanza ci sono:
– la cucina.
– la stanza da letto dei miei.
– un bagno dalle mattonelle verdi con un motivo strano.
Dalla casa si scende in paese, e quindi anche al mare, tramite una scalinata di cemento, con i gradini bassissimi e il corrimano laterale arrugginito. O meglio: questo è l’inizio del percorso. Dopo quella quindicina/ventina di gradini, si gira a sinistra e si passa attraverso un cortile trascurato pieno di piante, pavimentato con delle mattonelle grigio chiaro.
Alla fine del cortile c’è una breve discesa che porta a un cancelletto. Da lì in poi si va dritti: cento metri oltre il cancello si va in strada: a sinistra c’è la discesa per il mare. A destra si va nel paese vero e proprio.
Mi sa che la casa, il cortile e le altre costruzioni presenti in origine appartenevano alla Chiesa. Infatti, in un angolo del cortile abbastanza nascosto c’è una vecchia cappella abbandonata. Ha i vetri in parte rotti e la porta è aperta. Sembrerebbe quasi la location per un film horror, a descriverla così, ma in realtà le vetrate colorate, la facciata in mattoni chiari e tutto il resto le danno un tocco innocente, pulito. Dato che poi sul cortile affaccia una costruzione molto simile a una scuola, ma piccola, abbiamo pensato a un asilo delle suore.
L’appartamento che abbiamo affittato si trova in un piccolo condominio, una casa a due piani abbastanza grande. Affianco all’ingresso c’è un’illustrazione religiosa. Credo sia un San Giuseppe. È stato dipinto su delle mattonelle bianche. Senza contare poi le due statue della Madonna: una è vicino la porta del nostro appartamento, l’altra è vicino al cancello.
Insomma, dà tutta l’impressione di essere una ex proprietà della Chiesa.

La Spiaggetta – Domenica 20
2014-07-23 16.57.08
Siamo sempre andati su quella Spiaggetta. È attaccata al porto ed è artificiale, il che farebbe pensare a un posto abbastanza schifoso. Invece, è bellissima. È dotata di una sua grazia profonda; come tutto il paesino, d’altra parte. È delimitata sulla sinistra da una sporgenza, sulla quale hanno costruito delle case, e a destra da un muro basso, che la separa dal porto, contro il quale sono stati ammassati degli scogli. In realtà la Spiaggetta vera e propria finisce prima. Quelli che ho citato sono i limiti di tutta l’insenatura.
2014-07-23 17.04.41 La Spiaggetta inizia con gli scogli sulla destra e finisce con un arco naturale in pietra, di una pietra nerastra e stratificata. La volta, però, è stata ritoccata. Hanno rinforzato il tutto con un secondo arco. È come se avessero costruito solo la parte superiore di un muro, con pietre e cemento. Su questa roccia bucata è stata costruita una casa bianca. […] Oltrepassando l’arco nella pietra, c’è la spiaggia con i sassi. E quella non la includo nel “mio” posto, nella mia Spiaggetta.2014-07-23 17.05.30
Dagli scogli all’arco in pietra saranno due, trecento metri. Sulla destra c’è un lido in legno, tipo palafitta (una palafitta molto ben rifinita, direi). […] Di fronte al mare ci sono diverse case, rosa, bianche o con la facciata in pietra. Ogni volta mi chiedo quanto costerebbe affittarne una, e quante onde ci finiranno contro, in inverno.
Tra le case e il mare, la sabbia, pulita e sottile, chiara, di un colore a metà strada tra un bianco sporco, un giallo tenue e spento e un beige leggero. L’acqua è cristallina, pulitissima. Grazie anche al fondale molto duro e compatto, è completamente trasparente. È abbastanza salata, ed è più pesante dell’acqua di altri posti, tipo Ascea, che pure è relativamente vicina.
Per nuotare l’acqua della Spiaggetta è una favola, calma e pesante com’è. Sembra sorreggerti, mentre vai avanti.
2014-07-23 17.02.24Di recente hanno iniziato a costruire una struttura circolare in cemento, sulla passerella affianco alla barriera di scogli. Serve per il porto. È una specie di torre di osservazione e, stando a quanto è scritto sul cartellone affisso vicino ai tubi innocenti, sarà anche un distributore di ghiaccio per i pescherecci.
La Spiaggetta resiste bene alle presenze artificiali. Sembra inglobare tutto nella sua armonia. Dovrebbero colorare l’acqua di viola o riempire la sabbia di serpenti, per rovinarla. A tutto il resto sembra essere immune.2014-07-23 17.03.19


Il porto – Lunedì 21
2014-07-23 16.58.19
Non saprei dire se il porto è piccolo o grande, non me ne intendo. Credo sia piccolo. Dà l’idea di un abbraccio, così come la Spiaggetta dove vado. La zona vicina alla chiesa e alla torre è piena di barche piuttosto piccole. Le medie e le grandi, che comunque sono in minoranza, sono ormeggiate nell’area più esterna del porto. Per lo più le barche sono bianche e blu, qualcuna è nera.
Di fronte al porto c’è un bar/gelateria dove siamo andati spesso tutti e quattro. Si chiama “Arcobaleno”. Il posto è bello e la roba è buona. Specialmente il gelato artigianale. A fianco, c’è una pizzeria, “Il Borgo”, anche questa è buona. Certo, descrivere tutti i negozi sarebbe una palla enorme. Ce ne sono di diversi, e a ben vedere più di quanti si penserebbe. Bar, ristoranti, negozi di costumi, cappelli, roba per la spiaggia, pescherie, macellerie, un negozio di cellulari e roba tecnologica, fruttivendoli, panifici, minimarket… Senza contare le bancarelle nella zona interna.2014-07-20 22.45.54

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...