14 colpi al cuore – Autori Vari (Recensione)

14 colpi al cuore14 colpi al cuore è una raccolta di racconti gialli/noir (almeno in teoria) a cura di Serge Quadruppani, pubblicata da Mondadori nel 2002. Quattordici nomi più o meno famosi del poliziesco italiano per altrettanti racconti.

Ho comprato questa antologia perché volevo una risposta, o meglio, una smentita. Sono sempre stato scettico riguardo la forma breve per il giallo. Trovo che un numero di pagine troppo ridotto non sia adatto allo sviluppo del mistero, della suspense. Così, mi sono detto: fammi leggere un po’ di racconti gialli scritti dai maestri del genere in Italia.
A lettura finita, sono ancora più convinto del fatto che la forma del racconto (intendo roba lunga tipo 10, 15 pagine A5) sia inadatta al giallo. Ma sono deluso soprattutto per un altro motivo: su quattordici racconti, sei non mi sono piaciuti proprio. Niente, zero. Gli altri otto li divido tra piacevoli e belli. Altra grossa nota a sfavore: in teoria dovrebbe trattarsi di una raccolta di polizieschi, ma in pratica ci sono ben tre storie horror, una futuristica e una urban fantasy (!).

Considerando che i tre horror mi sono piaciuti, i racconti in tema belli scendono a cinque su quattordici.
Insomma, come lettura non è stata un granché. Non la consiglio.

Trattandosi di quattorci racconti totalmente diversi, penso sia giusto procedere con una micro recensione di ogni storia.

“Ballata per Fofò La Matina” di Andrea Camilleri: Un racconto simpatico e piacevole, come al solito per Camilleri. Ma la storia non si adatta al formato del racconto; se n’è accorto anche l’autore, perché l’ha poi riscritta sotto forma di romanzo (con il titolo “La stagione della caccia”).

“La matematica non è un’opinione” di Gianfranco Manfredi: Bello. Racconto ben riuscito, adatto alla forma breve. Un piccolo viaggio nella mente di un uomo normale che pian piano perde contatto con la realtà.

“Tonio dei coltelli” di Laura Grimaldi: Non mi ha lasciato granché. Non è scritto male ma è frettoloso, abozzato.

“L’eclissi del granchio” di Nino Filastò: Bello, mi ha colpito. Ben scritto, con un finale d’effetto.

“Storia di Gabriella, vedova di mala” di Massimo Carlotto: Una mini indagine dell’Alligatore. Bel racconto, ma anche questo un po’ costretto nella forma breve.

“L’estate di San Martino” di Santo Piazzese: Tutto sommato riconducibile al genere e adatto alla forma, ma non mi è piaciuto. L’ho trovato un po’ noioso, il ché, quando si parla di poche pagine, è particolarmente grave.

“La mano sinistra del diavolo” di Danilo Arona: Suggestivo, ben scritto. Bello. Ma è horror.

“Cane mangia cane” di Marcello Fois: Brutto. Non mi ha preso, mi è sembrato tutto forzato.

“Ombre che volano, ombre che strisciano” di Enzo Fileno Carabba: L’ho letto per ultimo. Ho dovuto ricominciarlo tre o quattro volte, perché non è affatto scorrevole. Confusionario, alla ricerca di un effetto che non arriva. Brutto.

“Spiaggia privata” di Eraldo Baldini: Bello. Scritto bene, molto legato al quotidiano, intrigante. Sta benissimo nella forma del racconto, forse è il migliore della raccolta. Contro? E’ un horror.

“La casa infestata” di Michele Serio: Altro racconto ben scritto. Un altro horror, però.

“L’abbaglio” di Giacomo Cacciatore:  Bello. Appartiene a tutti gli effetti al genere, sta bene nella forma del racconto. Promosso.

“Super Snail in Action” di Cesare Battisti: Futuristico, trama molto debole. Non mi è piaciuto.

“I ragazzi del jukebox” di Sandrone Dazieri: C’è gente che entra in dei portali luminosi e accede in un altro mondo/dimensione. Credo sia urban fantasy. In ogni caso è roba che non mi piace, e di certo non sta bene in una raccolta dedicata al poliziesco. Anche la scrittura, di per sé, non mi ha preso. Peccato, altri racconti più recenti di Dazieri mi sono piaciuti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...